Pagine

Google annuncia e rilascia la prima Developer Preview di Android 13 | Tutte le novità

feb 11, 2022

Tiramisu è disponibile per i test su smartphone Pixel, con novità estetiche, funzionali e più privacy.

Google annuncia e rilascia la prima Developer Preview di Android 13 | Tutte le novità

Android 13
inizia il suo percorso che lo porterà al rilascio stabile intorno alla metà del 2022, passando per la prima Beta pubblica prevista per il mese di aprile, con l'annuncio e il rilascio da parte di Google della prima Developer Preview installabile su smartphone Pixel (da 4 a 6 Pro).

Ancora più Material You, con il parco icone che è possibile uniformare a temi e colori allargato anche a quelle delle app non di sistema, nuovo selettore per la condivisione di foto e video e tanti accorgimenti che garantiscono e migliorano la privacy dell'utente, fra le novità di questa prima anteprima tecnica (nome in codice - continuando la tradizione dolciaria - Tiramisu).

Tutte le novità di Android 13 (DP 1)

Privacy e sicurezza al centro

Le persone vogliono un sistema operativo e app di cui potersi fidare con le loro informazioni più personali e sensibili. La privacy è fondamentale per i principi dei prodotti Android e Android 13 si concentra sulla creazione di una piattaforma responsabile e di alta qualità per tutti fornendo un ambiente più sicuro sul dispositivo e maggiori controlli all'utente. Nella versione odierna, stiamo introducendo un selettore di foto che consente agli utenti di condividere foto e video in modo sicuro con le app e una nuova autorizzazione Wi-Fi per ridurre ulteriormente la necessità per le app di disporre dell'autorizzazione alla posizione. Ti consigliamo di provare le nuove API e di verificare in che modo le modifiche potrebbero influire sulla tua app.

Selettore foto e API - Per proteggere la privacy di foto e video degli utenti, Android 13 aggiunge un selettore foto di sistema, un modo standard e ottimizzato per consentire agli utenti di condividere in modo sicuro foto locali e basate su cloud. Il selettore di documenti di lunga data di Android consente a un utente di condividere documenti specifici di qualsiasi tipo con un'app, senza che l'app necessiti dell'autorizzazione per visualizzare tutti i file multimediali sul dispositivo. Il selettore foto estende questa funzionalità con un'esperienza dedicata per la selezione di foto e video. Le app possono utilizzare le API di selezione delle fotovper accedere alle foto e ai video condivisi senza bisogno dell'autorizzazione per visualizzare tutti i file multimediali sul dispositivo. Abbiamo in programma di portare l'esperienza di selezione delle foto a più utenti Android tramite gli aggiornamenti del sistema di Google Play, come parte di un aggiornamento del modulo Media Provider per i dispositivi (ad eccezione dei dispositivi Go) con Android 11 e versioni successive.

Google annuncia e rilascia la prima Developer Preview di Android 13

Autorizzazione dispositivo nelle vicinanze per Wi-Fi
- Android 13 introduce l' autorizzazione di runtime NEARBY_WIFI_DEVICES (parte del gruppo di autorizzazioni NEARBY_DEVICES) per le app che gestiscono le connessioni di un dispositivo ai punti di accesso vicini tramite Wi-Fi. La nuova autorizzazione sarà richiesta per le app che chiamano molte API Wi-Fi di uso comune e consente alle app di rilevare e connettersi ai dispositivi vicini tramite Wi-Fi senza bisogno dell'autorizzazione di posizione. In precedenza, i requisiti di autorizzazione alla posizione erano una sfida per le app che dovevano connettersi a dispositivi Wi-Fi vicini ma in realtà non avevano bisogno della posizione del dispositivo. Le app destinate ad Android 13 potranno ora richiedere l'autorizzazione NEARBY_WIFI_DEVICES con il flag "neverForLocation"invece, che dovrebbe aiutare a promuovere un design di app rispettoso della privacy riducendo al contempo l'attrito per gli sviluppatori. 

Icone delle app a tema - In Android 13 stiamo estendendo il colore dinamico Material You oltre le app di Google a tutte le icone delle app, consentendo agli utenti di attivare icone che ereditano la tinta del loro sfondo e altre preferenze del tema. Tutto ciò che la tua app deve fornire è un'icona dell'app monocromatica (ad esempio, la tua notifica disegnabile) e un tweak all'icona adattiva XML. Incoraggiamo tutti gli sviluppatori a fornire icone compatibili per offrire un'esperienza coerente agli utenti che hanno aderito. Le icone delle app a tema sono inizialmente supportate sui dispositivi Pixel e stiamo collaborando con i nostri partner produttori di dispositivi per portarle su più dispositivi.

Google annuncia e rilascia la prima Developer Preview di Android 13

Preferenze della lingua per app
: alcune app consentono agli utenti di scegliere una lingua diversa dalla lingua di sistema, per soddisfare le esigenze degli utenti multilingue. Tali app possono ora chiamare una nuova API della piattaforma per impostare o ottenere la lingua preferita dell'utente, contribuendo a ridurre il codice standard e migliorare la compatibilità durante l'impostazione della lingua di runtime dell'app. Per una maggiore compatibilità, aggiungeremo un'API simile in una prossima libreria Jetpack.

Sillabazione più veloce: la sillabazione semplifica la lettura del testo a capo e aiuta a rendere l'interfaccia utente più adattiva. In Android 13 abbiamo ottimizzato le prestazioni della sillabazione fino al 200%, quindi ora puoi abilitarlo nelle tue TextView senza quasi alcun impatto sulle prestazioni di rendering. Per abilitare una sillabazione più veloce, usa il nuovo fullFasto le normalFastfrequenze in setHyphenationFrequency(). 

Shader programmabili - Android 13 aggiunge il supporto per gli oggetti RuntimeShader programmabili, con un comportamento definito utilizzando Android Graphics Shading Language (AGSL). AGSL condivide gran parte della sua sintassi con GLSL, ma funziona all'interno del motore di rendering di Android per personalizzare la pittura all'interno della tela di Android e per filtrare i contenuti Visualizza. Android utilizza internamente questi shader per implementare effetti di ripple , sfocatura e allungamento dell'overscroll e Android 13 ti consente di creare effetti avanzati simili per la tua app.

Compatibilità delle app

Con ogni versione della piattaforma stiamo lavorando per rendere gli aggiornamenti più veloci e fluidi dando la priorità alla compatibilità delle app mentre distribuiamo le nuove versioni della piattaforma. In Android 13 abbiamo attivato la maggior parte delle modifiche relative alle app per darti più tempo e abbiamo aggiornato i nostri strumenti e le nostre procedure per aiutarti a prepararti prima.

Più Android aggiornato tramite Google Play - In Android 13 continuiamo ad espandere il nostro investimento negli aggiornamenti di sistema di Google Play (Project Mainline) per offrire alle app un ambiente più coerente e sicuro su tutti i dispositivi e per offrire nuove funzionalità e funzionalità agli utenti. Ora possiamo inviare nuove funzionalità come il selettore di foto e OpenJDK 11 direttamente agli utenti su versioni precedenti di Android tramite aggiornamenti ai moduli esistenti. Abbiamo anche aggiunto nuovi moduli, come i moduli Bluetooth e Ultra wideband, per ampliare ulteriormente l'ambito delle funzionalità di base aggiornabili di Android.

Ottimizzazione per tablet, pieghevoli e Chromebook - Con tutto lo slancio dei dispositivi a grande schermo come tablet, pieghevoli e Chromebook, ora è il momento di preparare le tue app per questi dispositivi e progettare app completamente adattive che si adattano a qualsiasi schermo. Puoi iniziare a utilizzare la nostra guida sull'ottimizzazione per tablet, quindi imparare a costruire per schermi di grandi dimensioni e sviluppare per pieghevoli.

Test e debug più semplici delle modifiche: per semplificare il test delle modifiche di attivazione che possono influire sulla tua app, renderemo molte di esse attivabili anche quest'anno. Con gli interruttori puoi forzare o disabilitare le modifiche individualmente da Opzioni sviluppatore o adb.

Per download e informazioni complete per gli sviluppatori di questa prima Developer Preview di Android 13 partite da qui.

Fonte: Google
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio