Google Plus gode di ottima salute e il restyling continua



Percentuali di utilizzo nel mondo
Detrattori e benpensanti di ogni dove avevano dato per finito, troppo presto, il social network di bigG, senza fare i conti con l'oste, che è pur sempre il "capo" indiscusso di Internet, checché ne dicano quelli di Anonymus.
Da un recente report di Global Web Index, almeno un utente del Web su quattro è registrato e, quindi, utilizza con condivisioni ed interazioni Google Plus, almeno una volta al mese. Se si considera che ogni internauta, in media, è iscritto a 2.8 social network e G+ fa parte di uno di questi (l'altro è per forza di cose Facebook, al quale tutti partecipano, con almeno un profilo attivo, e lo 0,8 rimanente è occupato da Twitter, Pinterest ed altro) si fa presto a concludere che Google Plus gode di ottima salute, come dimostra il recente restyling grafico, non ancora del tutto completato. Ulteriori novità, infatti, sono in arrivo per completare l'opera di rinnovamento iniziata le scorse settimane, con un Layout a tre colonne, disponibile per gli schermi di maggiori dimensioni (1920 px), pronto ad esordire nelle Home page degli iscritti al social di Google.

Layout a tre colonne

Tornando al report di prima, da  notare come G+, con una diffusione mondiale del 23%, piaccia sopratutto in Sud America, con una percentuale di utilizzo pari al 32% degli utenti, in Europa sia più utilizzato che in Usa, 20% contro 16%, e quanto sia diffuso anche in Asia e Medio Oriente/Africa, con percentuali di utilizzo del 27 e 29%.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License