Tutta la storia di Android in un'infografica



Dalla prima versione 1.0 del Sistema Operativo Mobile di Google, datata Settembre 2008 e montata su di un HTC G1 Dream, all'ultima Developer Preview denominata Android M, appena presentata durante l'evento Google I/O 2015, il robottino verde ha attraversato fasi e situazioni di sviluppo complesse e spesso contraddittorie, passando per Android 1.1, Android 1.5 Cupcake1.6 Donut, Android 2.0 Eclair, Android 2.3 Gingerbread, che segna l'inizio della durata annuale di ogni nuova versione, Android 3.0 Honeycomb, esclusiva Tablet, inclusa, in seguito, in Android 4.0 Ice Cream Sandwich.
Con la versione 4.X, Google arriva a stabilizzare ed affinare sensibilmente, per prestazioni e funzionalità, il suo OS Mobile, con Jelli Bean, nelle tre versioni 4.1, 4.2 e 4.3 che aprirono la strada ad Android 4.4 KitKat, sicuramente il punto di arrivo, in termini di stabilità ed efficienza, dell'intero percorso.
Android 5.0 Lollipop, ancora non interamente distribuito su tutti i dispositivi, e il già citato Android M, che ne affinerà e rafforzerà ulteriormente le linee tracciate, ci portano al 2015, dandoci la possibilità di ripercorrere le tappe e ricordarci le caratteristiche di una storia di successo che non conosce soste e neanche cedimenti significativi, grazie ad un'esaustiva e ben articolata infografica, nella quale potete rivisitare e ricordare le caratteristiche di smartphone finiti nel cassetto che custodite con piacere o che, magari, vi hanno fatto smanettare parecchio in passato.



Articolo di HTNovo
Creative Commons License