Windows 10 Mobile consentirà di registrare le telefonate



Prosegue serrato lo sviluppo della versione mobile del nuovo Sistema operativo Microsoft, arrivato alla Build 10136, con diverse migliorie apportate all'interfaccia utente, con nuove trasparenze e ritocchi a pulsanti ed icone, alle app Foto e Fotocamera, all'hub del telefono, all'app Messaggi, all'assistente virtuale Cortana e al browser Mobile, con la disponibilità del tanto chiacchierato tema scuro.
Inoltre, è stata ottimizzata l'esperienza d'uso per i dispositivi dai 5 pollici in su, con l'introduzione di una funzionalità che permette, premendo in maniera prolungata il tasto Start, di far scorrere la schermata verso il basso, consentendo così l'interazione con gli elementi posti nella parte superiore utilizzando una sola mano.



Intanto, nelle ultime ore sono trapelate importanti informazioni riguardo la possibilità futura di poter registrare chiamate nei dispositivi che monteranno Windows Mobile.
Esaminando, infatti, l'applicazione Registratore vocale Windows e i suoi permessi, è possibile notare l'accesso a recordedCallsFolder, intuendo la presenza di una cartella che acquisirà le registrazioni delle telefonate.

Al momento, il Registratore vocale consente solamente di salvare semplici suoni, ma la nuova feature potrebbe essere attiva e funzionante in una delle prossime Build o nella versione finale, prevista per il prossimo Settembre, di Windows 10 Mobile.
Aspetti legali inerenti la privacy a parte, che potrebbero, comunque, essere regolamentati con messaggi di avviso prima di ricevere o effettuare una chiamata, la possibilità di salvare conversazioni vocali, così come quelle scritte, di default in Windows Mobile, sarà, se confermata, sicuramente interessante e di indubbia unicità.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License