Windows 10: ISO ufficiali e soluzioni ai problemi



Ho seguito la nascita e lo sviluppo di Windows 10 fin dalle prime trapelazioni riguardo il nome in codice di quello che ancora si pensava sarebbe stato chiamato Windows 9, Threshold, scrivendo in vari siti, passando per guide per installare le prime Build, sino ai suggerimenti di ieri per ricevere senza intoppi l'aggiornamento.
A mezzanotte mi è apparsa la notifica che Windows 10 era pronto e ho provveduto ad avviare l'installazione.
Tutto è filato liscio e nel giro di un'ora, grazie ad un'ottima configurazione hardware che ho sul mio Pc principale, Windows 10 mi ha salutato, dandomi il benvenuto.

In mattinata ho avuto altro da fare, e collegandomi solo adesso alla rete leggo in giro molti messaggi di utenti scontenti e diverse richieste di aiuto per il mancato aggiornamento.
Vi ricordo in primis di provvedere a rendere il vostro attuale Sistema operativo pienamente efficiente e pronto all'Upgrade, seguendo meticolosamente la mia Guida-Come ottimizzare il Pc e prepararlo a Windows 10, oltre a leggere ciò che ho scritto ieri, in questo post ed in quest'altro.

Se riscontrate ulteriori problemi, ma non dovreste averne se seguite alla lettera tutte le indicazioni, potete procedere come segue:
  • andate nella cartella C:\Windows\SoftwareDistribuition\Download e cancellate tutto il contenuto della cartella stessa;
  • aprite Windows Update e il Prompt dei Comandi (amministratore);
  • digitate nel Prompt dei Comandi (amministratore) wuauclt/updatenow, senza dare Invio e tornate in Windows Update cliccando su "Controlla aggiornamenti";
  • avviata la ricerca degli aggiornamenti, tornate su Prompt del Comandi e date Invio;
  • Windows Update vi avviserà, quindi, del download iniziato di Windows 10.
Per qualsiasi chiarimento o delucidazione non esitate a scrivermi nei commenti; cercherò di aiutarvi il più possibile.
Intanto, per chi volesse eseguire un'installazione pulita con supporto USB o DVD con almeno 4GB di spazio libero, Microsoft ha rilasciato un tool ufficiale che permette di creare le ISO, scaricabile da questo indirizzo.
Vi ricordo, infine, che Windows 10 prevede la reinizializzazione: ripristinando il Pc, anche aggiornato da W7 o W8.1, il Sistema reinstallerà in "pulito" Windows 10, senza passare nuovamente dal vecchio OS.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License