Helios, ecco il volante smart contro i colpi di sonno



The Innovation Game, contest ideato da Repubblica, riservato a startupper under 21, ha visto protagonista e vincitore del primo premio un ventunenne della provincia di Bergamo, Mirko Tribbia, che, grazie alla sua invenzione, andrà gratuitamente a promuovere il suo lavoro negli USA, fra i colossi della Silicon Valley.
L'inventore lombardo ha presentato, riscuotendo l'interesse e l'approvazione di tutti, Helios, il suo volante intelligente, progettato per prevenire i numerosi incidenti stradali causati dai colpi di sonno.
Il dispositivo è composto da un semplice filo di rame cucito su un coprivolante applicato al volante vero e proprio e collegato ad una centralina ricaricabile della vettura.
Helios registra la pressione standard delle mani del conducente sul volante, emettendo un deciso avviso sonoro, qualora la pressione stessa diminuisse oltre i valori di guardia, aiutando notevolmente l'utente a non cadere nella trappola, spesso nefasta, del colpo di sonno improvviso, invitandolo, inoltre, con comunicazioni audio e video, ad effettuare soste.

Decisamente interessante, l'idea, sicuramente affinabile e migliorabile ulteriormente, potrebbe e dovrebbe essere montata di serie su tutte le auto, magari proprio all'interno dei volanti, dando un contributo notevole alla lotta contro una delle cause maggiori di morte della nostra società, quella degli incidenti su strade e autostrade di tutto il mondo.
Mirko Tribbia non ha messo a punto da solo la startup vincitrice del premio di Repubblica, ma si è avvalso delle idee e della collaborazione di 5 suoi ex compagni di scuola (l'idea originaria è nata proprio fra i banchi del Cesare Pesenti di Bergamo), che è giusto citare:
Erik Monti, Mattia Giuliani, Michael Fratus, Andrea Amalfa, Davide Zanelli.

Articolo di HTNovo
Creative Commons License