Arriva Peeple, l'App per recensire le persone



Peeple social
Quante volte avete cercato in rete informazioni su un Ristorante, Bar o Negozio, basandovi su giudizi e recensioni scritte da utenti/clienti che già conoscevano il locale in questione?
Bene, dal prossimo Novembre sarà possibile leggere online recensioni, positive o negative, di individui in carne e ossa, di persone vere e proprie.
Peeple è un applicazione, fondata da due imprenditori americani, Julia Cordray e Nicole Mc Cullough, che consentirà di valutare amici, conoscenti, vicini di casa, ex fidanzati o colleghi di lavoro, con una votazione complessiva esattamente come si fa per una Pizzeria, con anche le classiche stelle, con punteggi da 1 a 5, emettendo giudizi e pareri buoni o scarsi, descrivendo personalità, pregi e difetti degli interessati.
Per poter scrivere e pubblicare in rete una recensione di un individuo, basterà registrarsi al nuovo Social tramite Facebook ed avere il numero di telefono dell'interessato che sarà recensito, il quale sarà avvisato e potrà, entro 48 ore, cercare di evitare la pubblicazione, in caso di giudizio negativo; recensione che, invece, sarà pubblicata direttamente, senza il consenso dell'utente descritto, in presenza di valutazione positiva.

Ora, in un paese come il nostro, ad esempio, dove la privacy è tutelata, almeno formalmente, a livelli accettabili e dove le denunce per diffamazione o simili fioccano ovunque, o dove gli utenti internet sono soliti impostare i loro contenuti internet visibili solo a chi vogliono loro, non so se una piattaforma con tali caratteristiche potrà mai prender piede, visto che una recensione, seppur positiva, potrebbe non essere vista di buon grado da chi non vuole comparire online senza il proprio consenso o predilige tenere sotto controllo tutta la propria attività in rete.
Basti pensare alle centinaia di migliaia di  richieste quotidiane di cancellazione che riceve Google, dall'introduzione del diritto all'oblio.
Il fatto, però, è che il progetto ha già ricevuto ben 7,6 milioni di Dollari di investimenti per essere messo in attività, quindi, difficilmente sarà arrestato, almeno per un buon periodo iniziale.
Cosa ne pensate? Vi farete valutare, da 1 a 5 stelle?
Articolo di HTNovo
Creative Commons License