Pagine

Google annuncia molte novità per le videoconferenze Meet

apr 2, 2022

Riunioni più inclusive e sicure, servizio anche in Documenti, Fogli e Presentazione, Picture-in-Picture su browser e altro ancora.

Google annuncia molte novità per le videoconferenze Meet

Il team di Google Workspace ha annunciato molte ed importanti novità in arrivo per gli utenti di Meet, con il lavoro di aumento della sincronizzazione dei vari servizi sempre più avanti e sempre più concreto per tutti gli account. I dettagli:

Riunioni ibride più inclusive e sicure

Per la maggior parte delle aziende che lavorano in un modello ibrido, le riunioni in genere includono partecipanti di persona e remoti ed è essenziale che ogni esperienza di riunione ibrida sia unificata e produttiva per tutti. Alla luce di ciò, continuiamo ad apportare miglioramenti a Google Meet per garantire che tutte le riunioni video siano sicure e inclusive, indipendentemente dalla posizione o dalle preferenze del dispositivo.

Il prossimo mese, le reazioni durante la riunione consentiranno ai partecipanti di esprimersi visivamente con 👍 ❤️ 😆 e altro, portando energia alla riunione e fornendo un feedback immediato ai relatori e agli altri partecipanti. Queste reazioni appariranno nel riquadro video di un partecipante o traboccano accanto al suo nome se il riquadro video non è visibile.

Google annuncia molte novità per le videoconferenze Meet

Nelle prossime settimane porteremo Meet direttamente in Documenti, Fogli e Presentazioni. Gli utenti potranno avviare rapidamente una riunione e portarla in un documento, foglio di calcolo o presentazione e possono presentare questo contenuto a tutti i partecipanti alla riunione. Ciò consente a tutti i partecipanti alla riunione di collaborare in tempo reale durante una conversazione, tutto dalla stessa scheda.

Inoltre, per aiutare i presentatori e i multitasking a vedere il loro pubblico mentre navigano in diverse schede e finestre, stiamo portando l'immagine nell'immagine su Meet in esecuzione sui browser Chrome. Il mese prossimo potrai vedere fino a quattro riquadri video dei partecipanti alla riunione in una finestra mobile sopra altre applicazioni mentre condividi contenuti o invii un messaggio in Gmail. Facendo clic su Picture-in-picture si torna rapidamente alla sessione completa di Meet.

Google annuncia molte novità per le videoconferenze Meet

Per migliorare l'esperienza in camera, abbiamo iniziato a implementare la cancellazione automatica del rumore su tutto l'hardware Google Meet, inclusi Logitech, Acer e Asus. Questo aiuterà a rimuovere i rumori di sottofondo, dalla digitazione ad alto volume in una sala conferenze al prato del vicino falciatrice. Nei prossimi mesi, le persone nelle sale conferenze potranno anche aggiungere il proprio riquadro video personale dalla modalità Companion e la fotocamera del laptop, rendendo più facile per gli altri partecipanti vedere le loro espressioni e gesti.

In arrivo entro la fine dell'anno, i partecipanti in live streaming potranno partecipare a domande e risposte e sondaggi, in linea con l'esperienza di cui godono oggi i partecipanti di Meet. I clienti hanno anche richiesto la possibilità di raggiungere un pubblico più ampio tramite lo streaming live attraverso altre piattaforme. Entro la fine dell'anno consentiremo agli organizzatori delle riunioni di fare proprio questo trasmettendo le riunioni in streaming direttamente su YouTube dalla scheda Attività di Meet. La nostra integrazione con YouTube significa che un account Google può essere utilizzato per l'autenticazione, semplificando il processo di live streaming.

A maggio stiamo implementando la crittografia lato client opzionale in Google Meet (attualmente in versione beta).

Collaborazione in qualsiasi momento per team grandi e piccoli

Mentre le riunioni dal vivo possono essere un ottimo modo per collaborare e prendere decisioni in tempo reale come una squadra, la maggior parte delle comunicazioni e della condivisione delle informazioni non ha bisogno di avvenire in tempo reale. In che modo i team ad alte prestazioni rimangono in contatto con le informazioni giuste, al momento giusto, senza la necessità di incontri back-to-back che sono stati un segno distintivo per molti durante la pandemia?

Spaces in Google Workspace offre una soluzione integrata ed efficace per la collaborazione in qualsiasi momento, in cui i team possono condividere idee e conoscenze, discutere argomenti, collaborare su documenti e gestire attività in un'unica posizione permanente.

Stiamo migliorando il modo in cui le conversazioni vengono visualizzate in Spaces con il threading in linea, una delle principali richieste dei clienti aziendali. Con il threading in linea, i membri di uno spazio saranno in grado di rispondere a commenti specifici e creare conversazioni laterali, mantenendo il dialogo organizzato e contestuale. Ogni compagno di squadra può facilmente navigare in uno spazio e aggiornarsi su argomenti che sono importanti per loro, in un momento che funziona per il loro programma.

Per supportare ulteriormente la collaborazione e la trasparenza, la scorsa settimana abbiamo consentito agli utenti di invitare altri a unirsi a uno spazio tramite un collegamento condiviso e entro la fine dell'anno consentiremo agli utenti di cercare e unirsi agli spazi di un'organizzazione. Stiamo anche migliorando la ricerca all'interno di Chat e Spaces per far emergere i file e le conversazioni più rilevanti e introducendo chip di filtro nei risultati di ricerca della chat entro la fine dell'anno. 

E per portare la potenza di Spaces a organizzazioni di tutte le dimensioni, stiamo aumentando i limiti delle dimensioni dei team a 8.000 e li aumenteremo a 25.000 entro la fine di quest'anno per supportare le comunità mentre crescono. Ciò migliorerà la condivisione delle conoscenze e la collaborazione nelle organizzazioni più grandi e sbloccherà scenari chiave, inclusi annunci di team, dipartimenti e organizzazioni

Una forte cultura del team si basa sulla fiducia e sulla sicurezza psicologica. Ecco perché stiamo aggiungendo funzionalità che migliorano la moderazione dei contenuti, la possibilità di designare gestori e linee guida per spazi specifici e nuove funzionalità di amministrazione per eliminare gli spazi. 

Portare Google Voice a più clienti

Con il passaggio a un ambiente di lavoro ibrido, abbiamo riscontrato un rinnovato interesse per i sistemi telefonici basati su cloud che svincolano le persone dai deskphone legacy. Google Voice mantiene colleghi e clienti connessi con un'esperienza di chiamata intuitiva su tutti i dispositivi (Web, dispositivi mobili e deskphone certificati) sfruttando l'IA di Google per risparmiare tempo bloccando lo spam, trascrivendo i messaggi vocali e guidando i chiamanti. Google Voice vanta oltre un decennio di esperienza di telefonia cloud e si integra perfettamente con Google Workspace. 

Per aiutare i nostri clienti europei ad adottare Google Voice, abbiamo recentemente annunciato che le chiamate dai numeri europei di Google Voice ai numeri di cellulare e di rete fissa in molti paesi europei saranno incluse nella loro licenza di Google Voice. Entro la fine dell'anno introdurremo il collegamento SIP, che consentirà ai clienti di connettere i trunk SIP dal vettore di telecomunicazioni scelto tramite controller di confine di sessione certificati da Audiocodes, Cisco, Oracle e Ribbon. Ciò consentirà ai clienti con operazioni al di fuori delle nostre attuali aree di copertura di passare in modo olistico a Google Voice. Gli amministratori potranno gestire facilmente questi numeri forniti dall'operatore insieme ai numeri forniti da Google direttamente nella Console di amministrazione Google.

Il mese prossimo inizieremo anche a implementare la registrazione delle chiamate su richiesta per gli abbonati a Google Voice Standard e Premier. Gli abbonati Premier avranno l'ulteriore vantaggio delle registrazioni automatiche delle chiamate, che è una delle principali richieste dei clienti nei settori regolamentati. Ti invitiamo a saperne di più su Google Voice e a parlare con il rappresentante del tuo account Google per provarlo oggi.

Fonte: Google
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio