Top Nav

Microsoft vi invita a scegliere il suo nuovo carattere predefinito

mag 2, 2021

Calibri in pensione dopo 15 anni di onorato servizio.

Microsoft vi invita a scegliere il suo nuovo carattere predefinito

Microsoft
ha annunciato di essere intenzionata a sostituire Calibri nei suoi servizi come carattere predefinito, lanciando un sondaggio sui social per invitare gli utenti a scegliere quale fra 5 nuovi selezionati dovrebbe essere quello che andrà a rimpiazzare lo storico font.

I dettagli:

Abbiamo commissionato cinque nuovi caratteri personalizzati: quale dovrebbe essere il prossimo carattere predefinito?

I caratteri predefiniti sono forse i più notevoli in assenza dell'impressione che danno. Raramente pensiamo loro molto, e qui sta il loro dono più grande. Quando un carattere si fonde con lo sfondo di un'esperienza utente, le persone possono saltare direttamente nel processo creativo e rimanere radicate nei loro pensieri piuttosto che pensare alla forma che assumono quei pensieri.

Tuttavia, mentre i caratteri predefiniti potrebbero non avere lo stesso stile di alcuni dei loro cugini più accattivanti (ti stiamo guardando, Bauhaus 93 e Showcard Gothic), comunicano una personalità distinta nel loro modo tranquillo, una personalità che da l'estensione diventa anche la nostra personalità. Un carattere predefinito è spesso la prima impressione che facciamo; è l'identità visiva che presentiamo ad altre persone tramite i nostri curriculum, documenti o e-mail. E proprio come le persone e il mondo intorno a noi invecchiano e crescono, così dovrebbero anche i nostri modi di espressione.

Calibri è stato il carattere predefinito per tutto ciò che riguarda Microsoft dal 2007, quando è intervenuto per sostituire Times New Roman in Microsoft Office. Ci è servito bene, ma crediamo che sia ora di evolversi. Per aiutarci a impostare una nuova direzione, abbiamo commissionato cinque caratteri personalizzati originali per sostituire eventualmente Calibri come predefinito. Siamo entusiasti di condividere questi nuovissimi caratteri con te oggi e ci piacerebbe il tuo contributo. Vai sui social e dicci il tuo preferito . E non preoccuparti se il carattere che ami di più non viene scelto come predefinito successivo; saranno tutti disponibili nel menu dei caratteri, insieme a Calibri e agli altri tuoi caratteri preferiti nelle app di Office in Microsoft 365 e oltre.

Cinque nuovi caratteri: ti presentiamo Tenorite, Bierstadt, Skeena, Seaford e Grandview

Il grado in cui differenze apparentemente minime nella tipografia possono creare risposte viscerali (chi può dimenticare il famigerato schizzo di Papyrus su Saturday Night Live?) È una testimonianza dell'arte e della scienza del design dei caratteri. Il design di una singola lettera può essere artistico, ma far lavorare insieme tutte queste singole lettere per creare parole, frasi e paragrafi è una scienza a sé stante. Nella progettazione del carattere tipografico, lo spazio e le forme tra le lettere sono fondamentali tanto quanto le forme delle lettere stesse.

I nuovi caratteri abbracciano i vari stili sans-serif - umanista, geometrico, svizzero e industriale - e abbiamo intervistato i designer di ciascuno per aiutarli a dare vita alle loro sfumature e alla loro personalità unica. Continua a leggere per conoscere la loro ispirazione e il loro processo creativo.

TENORITE di Erin McLaughlin e Wei Huang

Tenorite ha l'aspetto generale di un tradizionale sans serif (un carattere senza serif o un tratto alle estremità, come Times New Roman), ma con uno stile più caldo e amichevole. Elementi come punti grandi, accenti e punteggiatura rendono Tenorite comodo da leggere a piccole dimensioni sullo schermo, e forme dall'aspetto nitido e caratteri larghi creano una sensazione generalmente aperta.

Microsoft vi invita a scegliere il suo nuovo carattere predefinito

Erin e Wei: Dopo anni di Calibri, noto per gli angoli morbidi e le proporzioni strette, desideravamo qualcosa di molto rotondo, ampio e nitido, e il genere geometrico sembrava la giusta direzione.

Entrambi amiamo le forme circolari e la robustezza dell'Avenir di Adrian Frutiger. Ma poiché i clienti leggono e scrivono lunghi paragrafi di testo all'interno di applicazioni come Microsoft Word, una spaziatura dei caratteri più generosa è utile. I caratteri Tenorite mirano a risolvere questo problema.

Gli stili di visualizzazione del Tenorite, tuttavia, sono molto più ristretti e ispirati al Trade Gothic. Questo adattamento più stretto consente di inserire più parole su una riga, il che è ottimo per l'uso nelle presentazioni di PowerPoint e nelle impostazioni tutte in maiuscolo quando si creano intestazioni di colonna in fogli di calcolo Excel, ad esempio. I pesi del display Tenorite sono anche un po 'più sottili e più pesanti delle loro controparti Tenorite, offrendo alla famiglia una maggiore versatilità.

La punteggiatura di Tenorite è stata particolarmente divertente da creare e non abbiamo esitato dall'andare grande e circolare. In molti caratteri tipografici, la punteggiatura è troppo debole, strettamente spaziata o facilmente confondibile per il rendering su schermo, dove la chiarezza è fondamentale.

BIERSTADT di Steve Matteson

Bierstadt è un carattere tipografico sans serif preciso e contemporaneo ispirato alla tipografia svizzera della metà del XX secolo. Un carattere tipografico versatile che esprime semplicità e razionalità in una forma altamente leggibile, Bierstadt è anche notevolmente definito con le estremità dei tratti che enfatizzano l'ordine e la moderazione.

Microsoft vi invita a scegliere il suo nuovo carattere predefinito

Steve: Microsoft aveva richiesto un nuovo carattere tipografico nel genere "grottesco sans serif", uno stile definito da lettere in stampatello senza svolazzi calligrafici o contrasto tra tratti spessi e sottili. Helvetica, creata dalla fonderia svizzera Haas Type nel 1957, è l'esempio più famoso. 

I tipografi svizzeri gravitavano su disegni grotteschi come Helvetica a causa della loro idoneità per la tipografia basata su griglia. Nel mondo di oggi, credo che la voce di un carattere grottesco abbia bisogno di un tocco umano per sentirsi più accessibile e meno istituzionale. Il design sistematico di Bierstadt contiene tocchi organici per aiutare a umanizzare gli ambienti digitali e ammorbidire l'ordine irreggimentato della tipografia a griglia.

Microsoft ha già Arial - che ha molti attributi dai tipi grotteschi che precedono Helvetica - e il mio approccio è stato quello di progettare un sans serif che contrastasse con Arial essendo molto più meccanico e razionalizzato. Le terminazioni terminali sono tranciate con precisione a 90 gradi - una nota moderna che contrasta le terminazioni più morbide e angolate in Arial - e una mancanza di curve un po 'pignole trovate in "a", "f", "y" e "r" di Arial.

Per quanto riguarda il nome, Bierstadt prende il nome da una delle vette di 14.000 piedi del Colorado. Quando penso al tipo svizzero, penso alle Alpi, e dato che ho sede a Boulder, le mie Alpi sono le Montagne Rocciose.

SKEENA di John Hudson e Paul Hanslow

Skeena è un sans serif "umanista" basato sulle forme dei caratteri tipografici di testo serif tradizionali. I suoi tratti sono modulati, con un notevole contrasto tra spesso e sottile e una fetta distintiva applicata alle estremità di molti dei tratti. Skeena è ideale per il corpo del testo in documenti lunghi, così come in passaggi più brevi che si trovano spesso in presentazioni, opuscoli, tabelle e rapporti.

Microsoft vi invita a scegliere il suo nuovo carattere predefinito


John: Skeena è una nuova interpretazione del sans serif, un genere dominato negli ultimi dieci anni da neo-grotteschi e geometrici. Volevamo creare un sans serif umanista con proporzioni generose e un contrasto di tratto più alto del solito (noto anche come variazione di peso tra parti spesse e sottili della lettera). Paul ha introdotto terminali tagliati in diagonale per migliorare il carattere distintivo di Skeena, e ho aggiunto la curvatura dei tratti di entrata e di uscita in lettere come "n" e "a".

Poiché Microsoft voleva che progettassimo sia per il testo che per i caratteri di visualizzazione, ho deciso di utilizzare quest'ultimo per aumentare ulteriormente il contrasto del tratto. I caratteri del display, utilizzati a dimensioni maggiori, sebbene chiaramente correlati ai caratteri del testo, hanno un impatto più drammatico.

Paul: Trovo che un carattere tipografico inizi o come un'immagine mentale che assume una forma visiva o come un'idea astratta che prende vita valutando costantemente le sue forme rispetto all'idea astratta. Skeena iniziò nella mia mente come quest'ultimo e per completarlo richiedeva una valutazione continua per garantire che la mia idea originale si riflettesse nelle forme del carattere tipografico.

Poiché la richiesta di un sans umanista era abbastanza aperta, volevo scegliere tra più periodi tipografici e costringerli a lavorare insieme. Ho scelto elementi che trovavo difficile da apprezzare esteticamente; ad esempio, mi piacciono i san serif ad alto contrasto. Questi possono essere antiestetici e troppo fragili per funzionare efficacemente a piccole dimensioni in ambienti digitali, motivo per cui tendono ad essere associati a marchi di lusso e opulenza.

Sono orgoglioso che Skeena annuisca rispettosamente verso le forme tipografiche del 20 ° secolo aggiungendo un tocco di non familiarità. È un carattere tipografico contemporaneo che sovverte delicatamente le aspettative senza polarizzare i meravigliosi san serif umanisti che lo hanno preceduto.

SEAFORD di Tobias Frere-Jones, Nina Stössinger e Fred Shallcrass

Seaford è un carattere sans serif che è radicato nel design dei caratteri tipografici di testo serif vecchio stile ed evoca la loro confortevole familiarità. Le sue forme delicatamente organiche e asimmetriche aiutano la lettura enfatizzando le differenze tra le lettere, creando così forme di parole più riconoscibili.

Microsoft vi invita a scegliere il suo nuovo carattere predefinito


Tobias: All'inizio c'era solo un'ampia descrizione di una personalità - comoda, calda, invitante, animata - quindi abbiamo iniziato studiando il movimento generale delle facce con serigrafia vecchio stile. Speravamo di creare lo stesso tipo di calore familiare, ma senza i serif.

Non volevamo essere troppo letterali su questi riferimenti, ma molti dei loro temi guidavano vagamente il nostro lavoro, come la preferenza per la differenziazione delle forme rispetto alla ripetizione e alla simmetria. E poiché la maggior parte del testo corrente è impostato in minuscolo, le prime bozze si sono concentrate su rami, ciotole e terminali minuscoli, monitorando il modo in cui quegli elementi si sarebbero relazionati tra i vari stili.

Nina: Per individuare il tipo di familiarità e di “comfort” che il carattere tipografico dovrebbe evocare, abbiamo anche guardato le immagini di vecchie poltrone: in termini di sedia, stavamo cercando un'interpretazione pratica di un bel cimelio di famiglia; tappezzeria durevole, niente di apertamente lussuoso o nostalgico. E quando si parla di corsivo, si scopre che ci sono paralleli tra l'ergonomia della sedia e la tipografia: piuttosto che gonfiarla e renderla più morbida, affidati ai momenti rigidi che fanno bene alla tua schiena.

GRANDVIEW di Aaron Bell

Grandview è un carattere sans serif derivato dalla classica segnaletica stradale e ferroviaria tedesca, progettato per essere leggibile a distanza e in cattive condizioni. Grandview è progettato per l'uso nel corpo del testo, ma conserva le stesse qualità di alta leggibilità, con sottili regolazioni apportate per la lettura di lunga durata.

Microsoft vi invita a scegliere il suo nuovo carattere predefinito


Aaron: Quando mi è stato chiesto per la prima volta di creare un font che conservasse lo spirito e la personalità dello standard industriale tedesco (DIN) e fosse più leggibile per il corpo del testo, non ero sicuro che fosse possibile.

I caratteri tipografici per il corpo del testo devono incoraggiare l'occhio orizzontalmente su righe di testo più lunghe, ma DIN era inteso per un'elevata leggibilità in brevi sequenze di testo in spazi medio-stretti. Quindi, ero preoccupato che cercando di forzare il design Grandview a diventare più incentrato sul testo, non avrebbe più mantenuto la stessa sensazione.

Usando Bahnschrift, un prototipo che ho sviluppato nello stile meccanico del DIN, come punto di partenza, ho deciso di mantenere l'altezza x grande. Ciò si traduce in una migliore leggibilità e leggibilità a dimensioni più piccole su dispositivi a bassa risoluzione, il che è importante perché Grandview è destinato al corpo del testo su qualsiasi computer con Windows. Quindi, ho creato una versione più ampia di circa il 20% rispetto al design originale e ho interpolato tra di loro per trovare il giusto equilibrio tra la Bahnschrift-ness e l'aspetto orizzontale. Alla fine, ho scoperto che aumentare la larghezza delle lettere minuscole di 40 unità (dal quattro al cinque percento) era perfetto. Anche la larghezza delle lettere maiuscole è stata aumentata di circa 20 unità (circa il due percento) per mantenerle al passo con le lettere minuscole.

Il design risultante, Grandview, preserva la voce dell'originale e funziona eccezionalmente bene per le impostazioni di testo di lunga durata. Sono entusiasta di vedere come la comunità si impegna con esso, in particolare perché lo stile meccanico di DIN è popolare in un'ampia gamma di implementazioni di progettazione, dalla visibilità dei dati e giochi alle impostazioni dei documenti. Non vedo l'ora!

Qual è il prossimo passo?

Valuteremo queste cinque direzioni nei prossimi mesi, ma non lo faremo da soli. Tutte e cinque le famiglie sono ora disponibili tramite il cloud nelle tue app ed esperienze Microsoft 365 preferite. Usa i caratteri a partire da oggi e mostraci quale ti piace di più con feedback e commenti sui social.

Fonte: Microsoft
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto