Firefox 42: performance, privacy e sicurezza a 64 bit



Mozilla ha compiuto notevoli passi avanti nell'evoluzione del suo Browser Firefox, giunto alla versione 40 a 32 bit, compatibile ed ottimizzata per Windows 10, con piccoli ritocchi estetici e miglioramenti nel consumo di risorse, e alla versione 42 della Developer Edition, con un'inedita UI e disponibile anche a 64 bit.

Il Browser dedicato agli sviluppatori presenta novità che verranno implementate anche nella versione standard, con i prossimi aggiornamenti, che riguardano un elevato grado di performance, con l'introduzione della tecnologia multi-processo Electrolysis, in grado di separare singoli processi e renderli indipendenti dal browser, confinando eventuali problemi al singolo contenuto, dando al software un'anima Total Responsive, in grado di adattare le proprie caratteristiche ad ogni tipo di contenuto, mantenendo intatte le prerogative per cui è stato messo a punto, in ogni situazione.
Privacy tirata all'eccesso con l'introduzione dell'impossibilità da parte dei siti Web di tracciare in alcun modo l'utente, durante le sessioni in Private Browsing, con il blocco di tool analitici, plugin social e servizi in genere che tracciano i navigatori anche senza espresso consenso.
In siti che hanno una visualizzazione non ottimale è, comunque, possibile disabilitare la funzione anti-tracciamento.
Importante per gli amanti delle estensioni di Firefox l'introduzione, finalmente, del controllo totale dei componenti aggiuntivi da parte di Mozilla, rendendo disponibili al download solamente gli add-on certificati e firmati, che soddisfano in pieno tutte le caratteristiche richieste sul fronte della sicurezza e della totale affidabilità.

Dopo aver testato per qualche giorno Firefox 42 Developer Edition a 64 bit sul mio Windows 10, posso testimoniare l'imbattibilità del Browser per quanto riguarda velocità di navigazione e rendering delle pagine Web, oltre alle caratteristiche uniche messe a disposizione da Mozilla per lavorare su HTML e JavaScript.
Ovviamente, date le caratteristiche avanzate e trattandosi di una versione pre-beta, il software fa un uso di risorse decisamente elevato, con un consumo superiore di banda rispetto alla versione Standard e ad altri Browser, dovuto anche ad aggiornamenti costanti; ma se lavorate sul Web o avete bisogno di qualcosa in più in termini di performance generali, oltre che di privacy e sicurezza, vi consiglio di installarlo sul vostro Pc, anche per un uso saltuario e non continuativo, dettato da particolari esigenze.

Download Firefox 42.0a2 per Windows (32 e 64 Bit), Mac OS X, Linux (32 e 64 Bit).


Articolo di HTNovo
Creative Commons License