Top Nav

Come creare un sito che piaccia a Google

set 23, 2021

Le tecniche e gli strumenti da utilizzare per avere successo sul Web.

Come creare un sito che piaccia a Google

Al giorno d'oggi, avere un sito Web è diventato di vitale importanza per aziende e singoli professionisti di tutto il mondo, con Internet che apre una porta di accesso a comunicazione e promozione assolutamente impensabile da avere solamente un paio di decenni fa con le comuni attività di vita e lavoro. Conoscere strumenti SEO, struttura del Web, tecniche di preparazione, messa online e gestione di un sito internet, sono ormai elementi indispensabili per chi desidera sfruttare le infinite risorse della rete per far crescere la propria azienda o il proprio marchio.

Sì, perché non basta 'affittare' uno spazio sul Web tramite hosting e dominio, vestirlo con una grafica scelta ad hoc, inserire i contenuti che ci rappresentano e il gioco è fatto. Senza tanto lavoro, applicazione e studio del proprio settore, un sito messo su internet non mai sarà visualizzato da nessuno, perché nessuno saprà della sua esistenza.

Un sito internet per dare frutti a chi lo gestisce ha bisogno di traffico pertinente che usufruisca in maniera attiva dei contenuti delle pagine visitate. Il traffico non si ottiene semplicemente stando online ma va cercato e indirizzato al proprio spazio. E quel traffico va possibilmente fidelizzato. Bisogna creare un sistema che dia fiducia al visitatore e che lo invogli a tornare, esattamente come si fa con un negozio o un ristorante fisico. L'utente è il nostro cliente.

Un sito Web per avere successo deve piacere in primis a Google, il più importante colosso del Web e il motore di ricerca nettamente più utilizzato su internet. Google è la reale porta di accesso alla rete, dalla quale tutti i naviganti passano prima e/o durante l'esplorazione e alla quale tutti si affidano per cercare e visitare contenuti e siti internet pertinenti alle proprie esigenze del momento.

Dunque, per ottenere traffico di utenti sul proprio sito, è fondamentale farsi notare da Google, che mostrerà i contenuti delle pagine create alle persone che stanno cercando quegli specifici contenuti e le risposte migliori alle proprie domande.

Creare un sito che piaccia a Google significa imparare, rispettare e mettere in pratica principi che il motore di ricerca gestisce tramite sofisticati algoritmi e che consentono o meno la visibilità e il posizionamento di uno spazio Web nei risultati di ricerca. Con Google è impossibile barare. Se un sito è ben fatto, di qualità e con contenuti di valore, certamente sarà preso in considerazione e mostrato agli utenti che cercano quei determinati argomenti. Al contrario, nessuno sarà a conoscenza del sito e potrà accedervi se non viene considerato dagli algoritmi di BigG.

Le tecniche e gli strumenti per imparare a creare e gestire nel tempo un sito internet di successo ci vengono offerti gratuitamente dalla stessa società californiana, con decine di sezioni presenti online sui tantissimi siti e blog curati dagli esperti di Google.

Google Search Console (ex Strumenti per Webmaster), Google Analytics, pagine di supporto, corsi online e tanto altro, consentono a chi ha deciso di provare la via del Web per aumentare le proprie fortune di conoscere le strade migliori da percorrere e non commettere errori che nel tempo possono rivelarsi fatali per la buona riuscita del progetto. 

Per capire come piacere a Google è importante anche studiare quei siti che già hanno successo e che, naturalmente, fanno parte dello stesso settore nel quale si sta operando. Se quei siti hanno un buon posizionamento e una buona visibilità sul motore di ricerca, sicuramente hanno adottato tutte le tecniche e gli accorgimenti richiesti dagli algoritmi del sistema, dunque vanno presi a modello per partire ed impostare correttamente le proprie pagine Web.

Come in ogni attività umana, anche l'occhio vuole la sua parte. Dunque, per avere un sito Web che piaccia a Google è importante vestire lo spazio online con una grafica che piaccia agli utenti e che sia al passo con il tempo che stiamo vivendo e con gli ultimi standard della rete. È fondamentale dare una buona impressione al visitatore già al primo impatto, appena arriva per la prima volta sul sito. 

Creare un layout bello da vedere e moderno nelle funzionalità per consentire di navigare agevolmente e senza intoppi in un sito internet può fare la differenza. Attenzione, però, alla pulizia del codice del tema utilizzato. Google privilegia HTML puliti, senza crittografie e senza elementi non decifrabili chiaramente dagli algoritmi. Un codice pulito sotto la scocca del sito consente anche maggiore velocità e reattività del sito, altre prerogative fondamentali e da non sottovalutare per il buon posizionamento.

Le tecniche e gli strumenti SEO devono essere utilizzati con dimestichezza e padronanza da ogni gestore di contenuti internet per poter creare e mantenere nel tempo un sito che piaccia a Google, studiano ed imparando quanto descritto in questi paragrafi dalle giuste fonti di informazione specifica messe a disposizione di tutti dal Web stesso.

Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio